4 MARZO 2018, ELEZIONI POLITICHE IN ITALIA: IL VOTO ALL’ESTERO

Si avvicina la data delle elezioni politiche in Italia e il Comites di Monaco pubblica la comunicazione informativa dell’Ambasciata d’Italia.

Si ricorda che il voto è un diritto tutelato dalla Costituzione italiana.  Esso è personale, libero e segreto. In base alla Legge 459/2001, si può votare all’estero per corrispondenza per eleggere candidati che si presentano nella Circoscrizione Estero.

Possono votare i connazionali residenti all’estero e gli iscritti all’AIRE, che non abbiano esercitato il diritto d’opzione per il voto in Italia entro l’8 gennaio u.s., nonché gli elettori temporaneamente all’estero per almeno tre mesi per ragioni di lavoro, per studio e cure mediche, che abbiano presentato l’opzione per il voto all’estero direttamente al loro Comune entro il 31 gennaio 2018.

Si rammenta altresì l’onere che spetta ai cittadini residenti all’estero di tenere costantemente aggiornato l’Ufficio consolare e/o la rispettiva Ambasciata d’Italia circa il proprio indirizzo di residenza.

A ciascun elettore residente nel Principato di Monaco l’Ambasciata invierà, entro il 14 febbraio, un plico contente: un foglio informativo, il certificato elettorale, una o due liste dei candidati, una o due schede elettorali (di colore azzurro per il Senato e Grigio per la Camera), una busta bianca all’interno della quale inserire le schede elettorali una volta compilate ed infine una busta già affrancata recante l’indirizzo dell’Ambasciata d’Italia nel Principato di Monaco.

Ogni cittadino-elettore è tenuto a custodire tutto il materiale elettorale ricevuto (art.18 Legge 459/2001).

L’elettore, utilizzando la busta già affrancata e seguendo attentamente le istruzioni contenute nel foglio informativo, dovrà spedire all’Ambasciata, SENZA RITARDO, le schede elettorali, che saranno accettate entro e non oltre il 1° marzo alle ore 16.00. Buon voto a tutti!

Lascia un commento